L’Amore si scopre solo amando. C.15 P.1280 17 Dicembre 2013

L’AMORE SI SCOPRE SOLO AMANDO: 17.12.2013

È stato detto che la carità insieme al l’Amore è il solo Tesoro che aumenta nel dividerlo. L’Amore si scopre soltanto amando. Gesù lo ha sempre saputo. La Chiesa ogni tanto se lo dimentica, noi anche, io pure.

DIO c’è, DIO non c’è. Adesso basta, prendo posizione, e dico la mia, sono stufo di pensare in un modo, e per essere accomodante e non dire fino in fondo ciò che penso al riguardo di quel DIO che c’è o non c’è. Per me DIO c’è eccome, è qui con noi, ora intanto che sto scrivendo. In forma eterea di Spirito Santo, “aleggia tra di noi” non ci giudica, non ci protegge, se non glielo chiediamo, non ci fa vivere e non ci fa morire, attraverso l’insegnamento di Gesù ci ha donato la libertà totale di decidere, tra il bene e il male, tra il bianco e il nero, tra il buio e la luce, la Sua luce se noi vogliamo….. Il mio pensiero al riguardo di chi dice che non c’è nulla, è che è uno sfiduciato cronico, un realista pieno di se dotato di poca umiltà, una persona che ti risponde la solita tiritera di comodo perché credere solo in se stessi fa comodo.

La Chiesa fa schifo, i preti sono i primi peccatori, la confessione è una sciocchezza d’altri tempi’ pregare è noioso e inutile, la messa è un rituale obsoleto e non serve a nulla…  non dimenticando la scusa più infantile… se la Chiesa usasse tutti i tesori che ha salverebbe il mondo da una sicura morte per fame, e altre mille innumerevoli scuse puerili e meschine. Si perché la Chiesa, così come i preti, Dio li ha demandati agli uomini, perciò mi si dica che colpa ha Dio, se la chiesa è amministrata da alcuni stolti peccatori, che abusano del loro potere, per compiere nefandezze e schifezze di tutti i tipi, Cosa c’entra DIO., se qualche prete, si è consacrato tale dimenticando la retta via accettando la scuro oblio delle tenebre praticando schifezze tipo pedofilia, avidità, malcostume e chi più ne ha ne aggiunga.

Risponderanno duramente dei loro peccati davanti alla loro coscienza, e davanti a Dio stesso, cavoli amari dico io, non vorrei di certo essere al posto loro. Ovviamente devono essere puniti duramente, inflessibilmente, ma che c’entra Dio con la giustizia che ci siamo creati su questa terra. E poi ancora la confessione per alcuni è inutile quanto la preghiera… nessuno può asserire ciò se non sa cosa quale sia il principio vivo della confessione, che è la liberazione dai peccati e conseguente accoglimento di perdono, importantissimo atto di umiltà utilissimo per appianare tutte le divergenze del mondo, così come lo stesso pregare è lo strumento più dolce a disposizione di tutti che se fatto con il cuore, non è solo cibo per l’anima ma incommensurabile aiuto per la mente, e sicura via per il rispetto altrui, quindi amore puro che genera bene, il bene genera altro bene, così all’infinito sino ad arrivare al sicuro contatto con Dio, che è amore purissimo.

La S.Messa non serve a nulla, pretesto usato dalla maggior parte delle persone che dicono di non credere in Dio, o peggio di credere ma a modo loro e per questo si trovano altre scuse di comodo. Meglio stare a letto di domenica, caspita almeno di domenica. Magari si “devo lavorare” come se nella settimana non ci fossero altre funzioni che spezzano il pane tinto di vino quotidiano.

Un classico per chi crede a “modo suo” di criticare quel prete perché è noioso o quell’altro che la fa troppo lunga con il cercare predicare bene ma al fine razzola male, o ancora non ho tempo….. Come se il fumatore evitasse di fumare o lo scansafatiche lavorasse. Volere è potere, se una cosa ti interessa non prendi scuse, la fai e basta, e se si pensa di essere Cristiano a messa ci vai, punto e basta, non fosse altro per poter dire come mai non ci andrai più. Se la chiesa aprisse i suoi forzieri, sconfiggerebbe la fame nel mondo! Si dico io, per quanto tempo? Un anno? Due anni? tre anni? E poi non avremmo più una chiesa perché impoverendosi non potrebbe sostenere le molteplici attività benefiche in atto, ed è sicuro che da poveri meschini quali siamo l’abbandoneremmo subito, il povero ci spaventa.

Lo stesso non sarebbe giusto che la storia e la cultura rappresentata anche in particolar modo dalle Chiese, sparisse d’incanto con i loro magnifici affreschi e dipinti e ancora preziose testimonianze di tesori che dalle statue marmoree variano ai calici d’oro regalati dai capi di governo e sovrani di ogni epoca. Non sarebbe giusto venderli per risolvere un immenso problema solo temporaneamente… Pensiamoci tutti insieme alla fame del mondo, ora, domani, sempre, con un modesto e irrisorio contributo, e non facciamo i Pilato lavandoci le mani incolpando altri delle nostre colpe.

Qualcuno disse che la carità assieme al l’amore è il solo tesoro che aumenta col dividerlo. Ricordiamocelo. E partendo da questo concetto che vale per tutte le religioni, filosofie o credenze, diventa subito evidente che è irrilevante a questo punto se Gesù era un profeta o una divinità incarnata. Smettiamola di giudicare colpevolizzando la religione ma andiamo al nocciolo della questione.

Gesù ha forse detto qualcosa che non si configuri in verità ai giorni nostri? Gesù e l’unica persona al mondo che non ha fatto politica se non al fine ultimo dello scopo di far trionfare l’amore. Chi se ne frega se avesse o meno fratelli, ciò, ne sminuisce, ne annulla il suo Verbo. Chi se ne frega se nell’ultima cena Maria Maddalena fosse o meno la sua donna! Non era Lui uomo? Anche fosse stato il compagno di Maddalena non ha offeso alcuno. Chi se ne frega se la Santissima Maria Vergine non fosse Vergine, non cambia certamente il fatto che sotto la croce ci fosse Lei, una donna, una madre disperata per la crocifissione del proprio Figlio che sino all’ultimo, ha avuto parole di pietà per un ladrone, quindi si è sacrificato per noi.

Ognuno, secondo la propria convinzione o educazione religiosa o non, è libero di pensare ciò che vuole, sono tutte opinioni discutibili ed interpretabili, purché convergano al comune denominatore del bene di tutti, solo così può esistere un Dio per tutti e per tutto.

E’tutto l’insieme porta all’Amore e… Dio è Amore, Dio C’è. E’ quel Dio che mi fa rispettare tutti quelli che non credono in Lui, con la speranza loro rispettino me che ci credo… Rispetto molto meno chi crede in Dio, e non fa nulla per farlo sapere a se stesso e soprattutto agli altri. Perché non è detto che chi va in Chiesa senta Dio dentro al cuore e lo manifesti. L’ipocrisia è dappertutto, anche nelle Chiese i suoi emissari e chi le frequenta, il male si insinua dove trova tanto più bene possibile. Gesù ha cacciato i mercanti dal tempio con le loro capre e colombe da sacrificio, ed è per questo che uccidere un essere vivente in nome di Dio è impensabile. L’amore si scopre soltanto amando. Gesù lo ha sempre saputo. La Chiesa ogni tanto se lo dimentica. Noi anche e io pure, ma in ogni caso riparto dai miei sbagli. E a volte basta quello. Dio c’è ed è qui ora, con chi crede e chi non crede, con i buoni e i cattivi, con gli ipocriti e con i falsi, con i bianchi e i neri, con i rossi e con i gialli, Dio non abbandona nessuno perché vede tutti di un solo cuore e un solo colore.

Buon Natale fratelli

(pubblicato su Araberara del 17 dicembre 2013 modificato il 7 12 18

4 pensieri su “L’Amore si scopre solo amando. C.15 P.1280 17 Dicembre 2013

  1. Ciao Bile ,è straordinario come questo tuo racconto mi colpisca nel profondo del cuore ,sembra di leggere un messaggio che nostro Signore abbia dato a te per poi trasmetterlo a tutto il mondo,mi sono lasciato trasportare dalle tue parole così intensamente che mi son detto ,ma è Bile che scrive questa meraviglia di racconto? Si è proprio lui ,chiaro ,è il mio amico d’infanzia che non è più piccolo ,ma ha tanto cuore verso Dio ,verso a chi gli vuole bene ,specialmente la sua amata moglie che lui adora ,ed ora eccolo quà a far sapere a tutti gli amici e non che sa farsi valere nel raccontare storie ,la maggior parte veritiere sulla vita sua e di altri.Per quanto riguarda i Preti Bile ,anch’io sono un po tutibante nei loro confronti , perchè quando vai a messa ,certi Preti sembrano che leggano un copione ,come se recitassero una farsa ,io caro Bile vado poco a messa ,quelle poche volte che sento messa me sto zitto e prego ,però tutte le domeniche puntuale alle 10 vado al cimitero a trovare tutti quelli che ho conosciuto ,certo prima la mia mamma e poi gli amici ,parenti e non.Spero di non averti annoiato ,aspetto il tuo prossimo racconto ,Ciao Bile

    Mi piace

      • Carissimo Ubaldo solo ora leggo ciò che mi hai scritto tempo fa, e’uno dei più bei complimenti che abbia ricevuto per una mia storia. La cosa che mi ha colpito di più di cui ti ringrazio tanto, e’ la parte in cui mi dici che sembra che GESÙ l’abbia detto a me per dirlo a tutti… Davvero speciale questo tuo commento grazie, non fai che farmi capire che sono sulla strada giusta. Io infatti cerco di trasmettere la parola di Dio senza essere troppo noioso o peggio bigotto. Io non amo Dio tanto per fare. Io ci credo dal profondo dell’anima,e farò di tutto per essere un suo degno figlio, di tutto, perché Dio e’ la chiave di tutto passato presente e futuro. Grazie ancora.

        Mi piace

    • Caro Ubi solo ora leggo ciò che mi avevi scritto, e ti assicuro che mi hai fatto uno dei più bei complimenti che abbia mai ricevuto da quando ho iniziato a scrivere, sopratutto nella parte in cui mi dici che sembra che GESÙ mi abbia suggerito le parole per poterle trasmettere agli altri… Davvero commovente. Grazie di cuore Ubi.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...