Avvocato non la posso pagare! non ora. C.23 P. 1000 13 Febbraio 2014.

Avvocato, non la posso pagare! Non ora.

Carissimo avvocato buon giorno, come sta’ ?  Sa’ io la chiamavo per quel nostro debituccio e pensavo… non si potrebbe addirittura dimenticare? Le ricordo caro avvocato che io e lei abbiamo sempre collaborato armoniosamente, io non ho mai discusso le sue parcelle, e spesso l’ho pagata in contanti dietro sua gentile richiesta evitandole il dazio dovuto, ma adesso proprio non ce la faccio più.          Caro avvocato spero lei possa capire che il lavoro scarseggia e la crisi impera, ancora per ultimo sappiamo entrambi che gli ultimi denari che le devo, sono per quella pratica che non è andata a buon fine, almeno per me, perché lei era stata comunque quasi interamente pagata del suo disturbo e se al riguardo soprassedesse non dico che non la pagherei più ma mi lasci facoltà ancora di altro tempo, le cose potrebbero cambiare…

Si io capisco me ne ha già concesso parecchio di tempo, ma cerchi di capire anche lei, proprio non posso…. Come giustamente lei mi ha più volte detto basterebbero almeno poche centinaia di euro al mese per dimostrare se non altro la buona volontá, ma mi creda non ce la faccio proprio. Cosa vuole che le dica, proceda legalmente nei miei confronti se davvero le è impossibile aspettare, vorrà dire che mi faro’ pignorare il televisore…diversamente non so che fare.

Se non avessi quell’amico, cento euro al mese gliele darei. Pietro quel ragazzo napoletano a cui di tanto in tanto faccio fare qualche commissione per garantirgli quei pochi denari con cui paga la pigione di dove è ospitato, in casa di quella brava signora pensionata separata perché il marito è un ubriacone cronico e lei, Maria che vive con la sola pensione minima e con un figlio disoccupato a carico, di fare altro proprio non può per Pietro, oltre che fargli pagare poco di pigione, non può.

Signor avvocato come potrò aiutare Raffaele ex video pocher dipendente se le do cento euro al mese. Bravissimo ragazzo che per quella malattia perse il lavoro, la moglie e la figlia compresa la dignità.   Anche  lui con una certa frequenza mi chiama per un aiuto economico, come quella volta che un mattino mi chiamo’ chiedendomi pochi euro perché di notte al aereoporto dove dorme sulle panchine delle sale d’attesa, gli hanno rubato le scarpe che incautamente aveva spogliato per stare più comodo.

Avvocato, come posso darle anche poche centinaia di euro al mese. Come potrei dire a Michy detto “Sporto”, che quel  mese non posso fare niente per lui perché devo dare anche solo cento euro al mio legale.  Sporto è un bell’uomo sulla cinquantina con un passato alle spalle di gran lavoratore prima come barista con un suo caffe’, poi come imprenditore in vari settori, ma ora purtroppo disoccupato causa l’inclemente crisi che sembra non passare mai per motivi personali, oltre che di lavoro.  Lui vive in un cascinale sulla cima di un monte senza pagare affitto per pietà cristiana dei proprietari, non ha corrente elettrica ne riscaldamento ne mobilia di nessun genere. Anche a Michy non manco di fare avere di tanto in tanto un piccolo aiuto economico, e mi fa sorridere pensare che sono anni che mi dice che presto mi restituirà tutto, in realtà vengo ampiamente ricompensato da qualche immaginetta sacra che mi porta da suoi pellegrinaggi in cui viene invitato a fare da alcune persone che colgono così l’occasione per potergli offrire senza offenderlo un pasto caldo.

Benvenuto è tra quelli a cui do una mano con qualche soldo di tanto in tanto, anche per via di quest’uomo non posso versare al mio difensore cento euro al mese.  Benve, è unico e irripetibile. La sua boria e la sua alterigia non l’hanno piegato neanche adesso che abbandonato dalla moglie, dai figli, dai parenti e amici proprio per il suo credersi padrone del mondo, si ritrova con una misera pensione che non gli basta nemmeno a curare il suo diabete figurarsi l’affitto di casa. La volta che gli rifiutai un aiuto perché anch’io navigavo in cattive acque,  mi auguró di prendere il cancro ai testicoli come lo aveva preso lui, anche se in seguito seppi non era vero nulla a parte l’augurio nei miei confronti.

E mi viene in mente intanto che le parlo signora avvocato, anche di quei due artisti che faccio lavorare chiedendo loro opere di pittura o di restauro mobili, non perché ne abbia necessità assoluta, tutt’altro, ma perché penso che è gratificante ed economicamente importante per loro avere il mio modesto contributo che gli permette almeno in parte di comperare, uno le medicine per la moglie perennemente invalidata da grave malattia e l’altro poter sopravvivere.

Ovviamente devo provvedere anche alla mia compagna, ai cani e ai gatti e me stesso per il mutuo di casa e tutto quanto necessario che una famiglia debba avere a partire dal cibo, e come ben lei sa caro avvocato il lavoro scarseggia parecchio e spesso nemmeno c’è.

Sì capisco non le è possibile aspettare oltre… anche lei giustamente ha i suoi problemi… c’è il super bollo del suo suv da pagare, le spese per la casa al mare sono sempre più onerose, i vestiti firmati sono un obbligo professionale da indossare di sotto la toga, per giunta c’è pure il compleanno del l’ultimo genito che a diciotto anni deve avere il suo Rolex e per tutto ciò le mie cento euro al mese le farebbero di sicuro comodo.

Ognuno ha i suoi problemi e la propria croce da portare ogni di. Cosa vuole che le dica…faccia ciò che deve e proceda con il recupero forzato di quanto le devo, vorrà dire che mi pignoreranno anche i quadri e tavolo acquistati per beneficenza, coglierò l’occasione di riprendere in mano la Bibbia e leggere il capitolo in cui si parla della carità Cristiana, e avrò la risposta di quello che qui non ho perché l’avrò in un altro mondo.  La ringrazio comunque avvocato. Stia bene, e mi scusi tanto del disagio che le ho procurato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...