Un battito che diventa ritmo dell’anima. C.52 P.250 03 Marzo 2014

Un battito che diventa ritmo dell’anima. Un battito che diventa viaggio nello spirito. Un battito che diventa movimento del cuore. Un battito che è il cuore vero. Perché se la scienza ha dimostrato che recitare il Rosario fa bene al cuore, una serie di alchimie chimiche e fisiche che portano benessere del muscolo cardiaco e anche dell’anima, è vero che ciò che fa star bene fa bene. Me ne sono accorto in questi anni, camminando sulle strade del mondo, rotolandoci sopra, mangiando l’asfalto mordendo la vita, inseguendo il ritmo del tempo, come fosse un battito cardiaco,ma quel battito era sballato, non mi dava pace poi e’ arrivato lui, il Rosario che si è infilato dentro al cuore e all’anima e quel ristoro me lo ha servito su di un piatto d’argento. Da star bene come a fare l’amore, da star bene come un alba primaverile che fa rinascere il mondo. E smettiamola con tutti questi luoghi comuni, che il rosario stanca, che è da pappa molla, il Rosario e coraggio e gioia. E io mi ritrovo seduto li’ seduto sulla mia moto  a mangiare kilometri mentre butto l’occhio sopra l’acceleratore dove avvolto c’è lui, il mio Rosario e mentre mangio l’asfalto lui mi mangia e mi culla l’anima. La vera trasgressione e’ guardare il cielo e ritrovarsi a recitarlo sentendo dentro il battito del cuore che ritrova la sua vera essenza. Il Rosario e’ la cocaina dell’anima. Quella vera, quella che ti fa sballare… ma d’amore, perchè pregare é amare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...