Scrivere.

Che quando inizio a scrivere, e come quando iniziavano le mie serate folli. Un piacere intenso, il pregustare una serata strong, che l’adrenalina ti prende, già da prima, già da subito. E finisci il racconto, e ne sei ancora pieno di quell’adrenalina, e non ti stacchi, non stacchi il cervello, da quella sensazione di benessere, e continui. Quello che fai dopo non ti interessa, perché sei li, sei ancora li, con il pensiero, e come voler fumare ancora l’ultima sigaretta e bere l’ultimo wischey, ma poi non ti basta mai, e fumi e bevi, fino alla stanchezza fisica totale, che alla fine ti vince, ti spossa ti sfinisce in un oblio che si mischia all’assurdo, alla trasgressione più totale. Mi piace scrivere, e come svuotare quella incontenibile sensazione di pieno, e non basta parlare tutto il giorno con questo e con quello, di questo e di quello, mi scarica scrivere, mi svuota buttar giù parole, dare un senso alla vita altrimenti sciatta, chiusa in una scatola buttata in un fiume, che se non fai come un mago, non ne esci, o almeno illudi di farlo se no muori. Poi ti rileggi, correggi qualcosa che non vorresti correggere, perché se ti sentivi così, a parte punti e virgole, non dovresti cambiare nulla, ma a volte devi, così che gli altri ti possano capire, e dare un senso logico anche a loro, oppure sei servito solo a te stesso, ed il senso, non ha più senso quando servi solo a te stesso e non sei di nessuna utilità, e gioco forza rimani ancora con te e te. Certo sarebbe bello raggiungere uno stadio ottimale per tutti, toccare il cuore della gente, trasmettere emozioni evitando le banalità, le cose scontate, e le frasi fatte, che davvero odio sempre più, perché ritengo che egoisticamente siano state create per chi le scrive, e non per gli altri, ma è un altro discorso, non hanno niente a vedere con stati emozionali allo stato puro. Amo scrivere, e ringrazio la mia Luce di questo regalo, buttare giù nero su bianco, e prendere i tuoi pensieri e farli diventare carne, e la carne nutre, sazia, appaga. Io son persuaso che chiunque sappia scrivere, e ne sono un esempio vivente,  visto che son dotato di semplice intelligenza priva di qualsiasi forma di istruzione letteraria, e mi si perdoni l’audacia e la sfacciataggine della mia affermazione, ma è solo per avvalorare l’inizio della mia teoria iniziale, chiunque sa scrivere, come chiunque sa disegnare, basta prendere in mano una tavolozza con tanti colori, e dar sfogo a ciò che si ha dentro, e ne vien fuori il tuo io, esci tu, il resto non conta. Certo, qualcuno fa scuola, ma dopo che uno legge, e legge, può poi dire la sua, giusta o meno sia, ma sua, e se uno osserva un dipinto, e un altro ancora, prima o poi potrebbe impiastricciare di suo, che comunque è suo, e mi rifaccio alle frasi fatte… Belle, ritmate, seducenti, commoventi, precise, piene di buon senso, ma chi, concentrandosi non ha qualcosa di saggio da dire, banale sia! Chiunque di noi, persino chi dice… Cielo a pecorelle, acqua a catenelle, e allora chi è il saggio? E lui sono io e sei tu, lo sono tutti, perché nessuno e’ stupido, nemmeno lo stupido. Mi piace scrivere, lo consiglio a tutti, e’ facile, basta essere se stessi, siamo creature di Dio, che non vuole che nessuno sia escluso in niente e per niente, aiuta, stimola scarica, ti fa sentir bene, e è adrenalina pura che non costa nulla, ottima medicina della mente, e anti stress allo stato puro, sfogo naturale del tuo istinto animale. Chi l’ha detto che Picasso e’ meglio di te?   Qualche esperto ha capito i suoi tratti, e ciò che voleva trasmettere, se altri capissero cosa volevi dire con il tuo scarabocchio, ne trarrebbero le logiche considerazioni, lo stesso che con un grande nome della letteratura, e allora?   Dunque dipingi, ama, gioca, scrivi, che scrivo anch’io.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...