Quanti anni hai? Mettiti davanti ad un tramonto…

imageConti gli anni della tua vita? Mettiti davanti ad un tramonto sul balcone di casa tua, o siediti su di un sasso in mezzo ad un prato. La giornata e’ da poco passata, e tu, ti sei prodigata nel vivere, che è quello ciò che fai ogni giorno, onori il tuo essere davanti a chi ami, di fronte al mondo che a volte e benigno a volte ostile, ma tu vai avanti… E guardi le montagne che si fan nere piano piano, guardi il mare che si fa scuro, saluti il sole che se ne va dietro l’orizzonte pianeggiante, che ovunque tu ti trovi, al momento non conta nulla, c’è il tramonto che saluta il giorno che hai trascorso,  e pensi e ripensi se quello che hai fatto e bello e onesto, o non pensi niente perché sei nella beatitudine del giusto.

Perché tu sei stata grande, piccola, immensa, poco, tanto,  mille le tue varianti, una la tua costante, credere nel domani, amare chi ami, credere sempre in un futuro migliore, ma anche uguale, che nessuno può scalfire una persona se crede in se stessa, ammesso che non venga demolita dal credo altrui, e a te non successe, la tua integrità ne è testimone fulgida.  E trovi il tempo per altri tramonti, e trovi la misericordia che ti avanza spicciola per chi ne ha di bisogno, e trovi una parola per chi ne abbisogna, rifugiata li, nel tuo castello che ti sei costruita con nuove realtà, che mattone dopo mattone continui a costruire con gente nuova, che coinvolgi, che stimoli, che irradi con il tuo sorriso. Perché il mondo e’ dove te lo costruisci,  la vita nasce e rinasce dove tu desideri sia la culla, che muore chi vuole morire, vive chi vuole vivere, e spazio e ombre non fanno paura, non si temono se la forza che alimenta tutto e’ l’amore. E sei di nuovo di fronte a un tramonto che ti chiede conto di chi sei, cosa sei e dove vuoi andare, e tu,  rispondi con un sospiro e un sorriso a labbra chiuse e cuore aperto, l’aria frizzante di questo mese ti confonde e insieme ti ristora, il bello che entra nei tuoi occhi chiari ti inebria di luce tua, perché ti invade l’anima che ti crea la calma e la pace interiore. A te donna dai tanti volti dal lungo passato un bel presente e un radioso futuro, questo tramonto ti  parla con i suoi colori e i suoi profumi di un tiepido germoglio di primavera, a te si presenta per dirti che  sei più giovane di ieri, perché oggi la vita e sbocciata nuova nel tuo cuore, con tutta la forza illuminante della tua voglia di esistere e di regalare un nuovo sorriso a chiunque incroci il tuo sguardo.  I tuoi pensieri volano nell’immensità del tramonto che intanto si vela di scuro per salutare sorella notte che con le sue stelle aspetterà una nuova alba per festeggiare un nuovo giorno che ti vedrà protagonista di un altro anno di bellezza e gioia.

A Lorenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...