Professione: Boscaiolo. Amante della natura.

Due Agosto, festa degli Spiazzi di Boario, una simpatica manifestazione folcloristic0-mangereccia, organizzata dal gruppo Amici degli Spiazzi. Un edizione giunta ormai al suo ennesimo  anno di vita. Anche quest’anno, nonostante il cattivo tempo del sabato precedente abbia fatto ( forse ) desistere qualche gitante, la partecipazione dei villeggianti e le persone del paese stesso di Boario di Gromo e dei paesi limitrofi è stata più che soddisfacentemente numerosa. Le costine, i cotechini, la porchetta, il formaggio e tre enormi paioli di polenta, sono stati avidamente e allegramente consumati dalla gente accorsa numerosa a questo simpatico appuntamento, con il buon umore e sana allegria. Il vino è la birra hanno come sempre fatto si che il pomeriggio fosse maggiormente allietato dai giochi in programma, che hanno visto protagonisti partecipanti per primi i bimbi, che con il gioco della “pentolaccia” si sono approvvigionati di un numero “eccessivo” di dolciumi vari, caramelle e una quantità di figurine sorpresa. Non paghi, ne hanno ricevute altre perché più tardi si è svolta la manifestazione del “palo della cuccagna”, dove quattro squadre si sono “misurate” in una entusiasmante gara per cercare ognuna per prima aggiudicarsi l’ambito premio di cosce di prosciutto crudo, ma più importante era il simbolico “battere” il paese avversario, è la squadra femminile di…… si è distinta per essere arrivata all’ambito traguardo prima degli altri, bagnando il naso agli orgogliosi maschi delle squadre avversarie rispettosamente di Boario Spiazzi, e……….?,……………………?.

Avvincente la bagarre tra i partecipanti al “gioco del peso”, una forma di formaggio doveva essere pesata ad “occhio” dai partecipanti e si aggiudicava il premio della formagella stessa, chi si avvicinava di più al peso specifico reale. Così come a misurare con la maggior precisione possibile, la distanza tra la base di un abete e un salame posto in altezza dello stesso albero di qualche metro. Il gioco della morra invece è stato praticato per diletto senza competizione alcuna da alcune persone, che hanno improvvisato il campo di sfida su dei tavoli dove prima si era pranzato. E poi giochi di ragazzi, e canti intonati da qualche bicchiere di vino di troppo da qualche nostalgico che cantando allegramente, ha fatto da cornice ad una bellissima festa, accomunando tutti in piacevole spensierata compagnia. Un successo, come sempre, con l’augurio di ritrovarci tutti allegramente il prossimo anno, con allegria e voglia di vivere. Grazie a tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...