Quaranta giorni per dirti Ti Amo

imageQuaranta giorni da oggi per dare spazio al deserto, per stare con te stesso a meditare su ciò che di superfluo ho, su tutto ciò di cui non ho bisogno. Il deserto è lo spazio del silenzio della tua anima, è il luogo ideale per comporre i tuoi pensieri, stenderli in un posto immenso, in fila uno per uno, li tutti da vagliare e dare loro un posto nel tuo cuore per quelli meritevoli e scartare quelli inutili che appannano la vista di dove devi vedere. Quaranta giorni per allenare i muscoli dell’anima come ha detto nel l’omelia quel Don predicatore, per far crescere lo stimolo dell’amore nel rispetto del codice d’oro dell’onore che è insito nel genere umano seppur dimenticato, come ha detto la mia amica che scrive. E quello che dico io e lo stesso moltiplicato per dieci, anche che non lo so dire con parole mie e, che oggi ricorre pure il giorno delle persone che si amano, come se esistesse un giorno preciso per amare, ma lo stesso è segno di bene e ben venga con strascico del suo mantello che striscia sul commerciale a ricordarci che viviamo questi tempi di stupida esteriorità è questo il traguardo raggiunto dal nostro ego che ci ha condotti strisciando nel letto di un fiume di effimere raggiunte vanità che sfociano nel mare della cupidigia.

Quaranta giorni per riflettere quel che giusto o sbagliato sia, quaranta giorni da offrire prima a noi che poi per chiunque altri, che rivolto al cielo ritorna come un boomerang il tutto centuplicato, perché tutto ciò che offriamo in sacrificio si trasmette in benessere personale, solo noi alla fine saremo giovati di tutto quello che abbiamo offerto, Lui non si tiene nulla se non la soddisfazione di portare Misericordia nei nostri cuori. E nei nostri cuori oggi portiamo anche una rinnovata promessa d’amore per chi amiamo, per chi rispettiamo e a chi semplicemente vogliamo bene…e voler bene a Te Amore mio e’ cosa di tutti i giorni, rispettarti e regola fissa, amarti e cosa di sempre sino ad ora, che domani sarà ancor più perché non serve oggi mi abbiano detto di dirti ti Amo, pensando a ciò che tu sei per me, domani sarà ancora di più e il giorno appresso maggiore è così fino all’ultimo dei miei giorni. Tante cose devo ancora imparare, la vita è una scuola perenne, ma ho preso il voto di dieci e lode quando Tu Susanna sei apparsa vera nei miei sogni ad illuminarmi di luce e a farmi capire che in quel momento il resto era solo di contorno…   Per quaranta giorni  cercherò me stesso nel garbuglio del bene e del male, per quaranta volte dirò a Te e a me che TiAmo, e poi ancora e ancora…Ti Amo mia unica ragione di vita terrena…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...