Inizia tutto così…

image…INIZIA TUTTO COSÌ …
Di solito sono in compagnia di altre persone che non conosco, o meglio so chi sono ma non le riconosco nel ruolo che si pongono nella mia vita  Quasi sempre ci troviamo in un ambiente chiuso, una abitazione in genere…

Apro le braccia come fossi un Aquila che è Lei che Amo più di ogni animale che stende le ali per spiccare il volo… lo stesso identifico il Leone come animale Re della terra, e piano piano come se comprimessi i palmi a terra nonostante ci sia un metro e più che separa le mie mani dal suolo, comincio a sollevarmi …mi sento sollevare… gli occhi di chi mi osserva si sgranano pieni di stupore e non vedo i loro sguardi per capire se mi ammirano o sono invidiosi, …non lo distinguo, e sinceramente non me ne curo…ma per un attimo ci ho pensato lo stesso

Sono troppo preso dalla sensazione meravigliosa che provo…dapprima mi sollevo in verticale con la forza naturale dell’estasi, come fossi pervaso da una situazione di purezza che mi eleva al concetto di volare…
Poi trovo un qualunque pertugio, a volte come in questa situazione una finestra, un uscita …e volo via in orizzontale …

Solo allora voglio un poco stupire chi mi guarda, solo allora mi curo di loro…forse anche perché ho ricevuto non so bene da chi, l’incarico di consegnare un “pacco” ad una persona che stava fuori dalla finestra, fuori, ma molto più in alto   Stava armeggiando con un attrezzo in mano, forse delle grosse forbici da giardinaggio, dietro ad uno steccato bianco di legno alto non più di un metro, io in volo, sospeso consegno, questi mi guarda girandosi con mezzo busto per afferrare il pacchetto, il suo sguardo non è cattivo ma severo…e me ne vado via

Sono solo pochi attimi che svaniscono in un batter d’occhi, e poi mi sento pesante, anche se non percepisco la discesa… Non cado, ma goffamente e a gran fatica rimetto i piedi a terra…prima poso l’uno, poi l’altro… In sostanza mi salvo e frastornato mi sveglio da quel “sogno” e ancora addormentato mi rigiro con il cuscino tra le mani che stringo sul petto   Ora sono quasi presente e mi sovviene quel racconto che mi fu narrato da una donna che Amo in modo particolare…

La’, nel negozio di Dio…in una bottega, dietro il bancone vedo un Angelo, Meravigliata gli chiedo: “Cosa vendi qui?”   “Tutti i doni di Dio, mi rispose”    “Costano molto?”    “Niente, è tutto gratis”        “Mi guardo intorno incuriosita… Bottiglie di Fede, pacchetti di Speranza, confezioni di Felicità… Mi faccio coraggio e ordino…  Mi dia per favore,… Molto Amore, tutto il Perdono che ha, … una bottiglia di Fede, … abbastanza Felicità e ci metta anche la Salvezza per me, i miei Cari e i miei Amici e anche per chi non conosco, se possibile…        L’Angelo mi prepara un pacchetto ben confezionato, ma piccolo, così piccolo da stare nel palmo di una mano… “Tutto qui?” domando!…e Lui, sorridendomi: Mia Piccola Grande Amica, il negozio di Dio, non vende frutti, … Ma solo Semi…

Non bisogna mai smettere di sognare, fa bene allo Spirito, al corpo e all’Anima, vi potrebbe capitare  ( come indegnamente e’ capitato a me ) di somigliare ad un Angelo, e se poi qualcuno vi guardasse con riserbo mentre vi “sollevate in volo”, voglio dire…

Non Invidiatemi, ma datemi la la mano e vi porterò con me, e vi farò imparare a “volare” …perché in molti è bello, perché in molti è meglio e si vola di più, perché “Noi” vi amiamo Tutti…

Un pensiero su “Inizia tutto così…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...