Cosa ne pensa il cuore?…

image imageMi sveglio il mattino, mi alzo, mi lavo i denti e indosso dei vestiti badando di essere il più possibile coordinato nei colori e mi guardo bene dal non mettere niente di portato il giorno prima e sopratutto mi assicuro che non ci sia nessuna macchia benché minima

Esco di casa dopo aver girato per quattro mandate la chiave nella toppa della porta, abbasso la mano sul pomolo del chiavistello manuale e lo “vito” di due mandate in senso anti orario, tolgo le chiavi, ripeto la stessa operazione e le assicuro in una tasca vuota, l’unica rimasta tale, scendo le scale apro con due mandate il portoncino d’ingresso del palazzo,  e ripongo di nuovo le chiavi    Nelle altre tasche ci sono sigarette, accendino, le chiavi della macchina con il telecomando dei box, e altre chiavi del magazzino dove mi devo recare a prendere del materiale che mi serve per il lavoro,…non manca il portafogli con qualche spicciolo, carta di credito per ogni evenienza non calcolata cioè che si guasti l’automobile o una spesa straordinaria di qualunque tipo, magari una multa che puoi prendere  per qualunque sciocchezza    Poi ancora hai con te l’equivalente in denaro per poter portare fuori a cena  la propria moglie una volta tanto, e quindi prendendo una contravvenzione ne sfumerebbe la possibilità per quella stessa volta programmata, ma dovesse accadere, per la dura lex, questo ed altro, …

Capace magari che ti sei dimenticato di revisionare l’auto   Una macchinetta elettronica posta nell’auto dei vigili urbani semi nascosta,  e loro che si buttano in mezzo alla strada improvvisamente che quasi non li eviti e accidentalmente rischi di investirli, una azione degna di un controllo per rapina o sequestro di persona    Sei fuori tempo di pochi giorni e 118 euro sono il giusto castigo se paghi entro cinque giorni, oppure la “grave”contravvenzione aumenta del 30%”…che già ti hanno permesso di portare a casa il mezzo invece che sequestrarlo, che gentili, …abito a ben ottocento metri da dove sono stato fermato, potrebbe accadere di tutto…i freni di un auto non controllata da due anni, in quei 800metri, si potrebbero guastare e investire una decina di passanti uccidendone la maggior parte, … E se peggio non funziona un indicatore di direzione o uno fanalino di segnale d’arresto e qualcuno ti tampona a 40 km.orari?  E se perdi una macchiolina d’olio e il ciclista vi scivola portando con se il resto del gruppo e si fanno male in ventisette? E se non funziona un lavavetri anche se la pioggia non si vede da due mesi?  E mille altre cose ancora potrebbero andare storte perché sei “fuori” revisione di pochi giorni…

118  euro è la giusta punizione ed è inutile supplicare le Forze dell’Ordine dicendo loro che devi lavorare due giorni per quella somma, inutile ti appelli alla loro indulgenza e al loro senso civico, l’errore è grave, e non perdonabile

Qualcuno disse che basta che ad un asino fai indossare una divisa e questi ti diventa un generale…Credo fosse Totò, ma si sbagliava, non doveva offendere l’asino…ovviamente non vale per tutti, gli insensibili e gli idioti per fortuna son merce rara di questi tempi, …ma la mamma di loro è sempre incinta e anche se si tenta di debellarli…trovi lo stesso “asini” in divisa

Ho l’orario preciso per la colazione, mi rispiego il dettame nel cervello già stanco di ciò che devo fare con le necessarie priorità del caso, poi il pranzo che se a tavola bevo un solo bicchiere di vino, …è meglio, non ci si può distrarre, non è consentita la distrazione se si vuole portare a casa il pane, rischio di farmi fare le scarpe da qualcuno più affamato di me   Pomeriggio programmato come da copione consumato e rientro per cena …, Due mandate di chiave nel portoncino d’ingresso giù al piano terreno, ascensore, salgo, quattro mandate in senso orario con la chiave della toppa della porta che quando la richiudo dietro me, altri due giri in senso orario al pomello manuale di sicurezza

La cena, …in compagnia del consueto programma televisivo che non odio, ma mi rimbalza di stanco, di noioso e spesso mi rimbalza anche di infantile e obsoleto indotto per trascorrere del tempo, come quasi tutto il contesto televisivo, Il telegiornale cerca la lacrima a tutti i costi in una disgrazia accaduta a qualcuno che ne ha già di suo e noi gli  si va a rompere ulteriormente i maroni invadendo la sua privacy, …ma la lacrima serve, se non c’è, non v’è notizia    Poi c’è la parte politica e anche se con l’occhio butto lo guardo,  il più non la ascolto e penso ad altro, mi illudo di evitare di farmi prendere per i fondelli con parole dette per circostanza e comunque sparse al vento nel cielo delle notizie che più fanno comodo da dire per tenerci tutti buoni come pecoroni ammaestrati…che è così che siamo stipati nel contesto del nostro vivere e parlo dei meno abbienti, dei cosiddetti “normali” di cui faccio parte, …che chi sta peggio nemmeno ce l’ha la tv e quindi non è nemmeno considerato, o meglio lo si considera per puntare il dito contro di loro chiamandoli emarginati, nullafacenti e quindi peso per la società, sono pecoroni più pecore di altri nulla più, e di nuovo non voglio con questo offendere le povere pecore, è solo per lodarne la mitezza e la docilità e l’amore con cui si accudiscono…

Il resto della serata, si passa con qualche altro programma spazzatura, o nel migliore dei casi a leggere quel libro che non ti interessa ma va tanto di moda,  e così fai per stare nel gregge … 51 modi per leggere di un coglione che ha visto bene di guadagnare dei soldi presentando al mondo le proprie perversioni sessuali assieme alla protagonista principale che viene usata per darci il saggio di impotenza psitica di cui dispone onde esserne umiliata per il nostro divertimento e stupore, che alla fine comunque non imiteremmo mai se non sbagliando per essere a nostra volta protagonisti di assurdi modi per fare l’amore, non per Amare, quella è un altra cosa e non viene spiegata in quel libro, viene spiegata nel non leggerlo in modo di usare le nostre “normali” attitudini al l’accoppiamento con l’estrema naturalezza in cui ci disponiamo dal dono della vita

Un uscita quasi notturna per fare fare pipì ai cagnolini, che nel comodo appartamento di città, scendono a orari ben precisi in quel fazzoletto di due metri quadrati di giardino, e ogni volta che si riprende l’ascensore per risalire all’ultimo piano, ti guardano sconsolati come a dire…già finito il giro?   Dopo alcuni anni, non si sono ancora arresi all’evidenza, non hanno ancora capito che ci sono delle regole da rispettare, compreso il centellinare il tempo come facciamo noi che lo scandiamo con ritmi sempre uguali, piatti e fermi come il loro esistere

E la domenica…., per grazia arriva pure quella    I vestiti son curati, ti devono dare quel tono in più, quella cosa che ti illudi possa distinguerti dagli altri, quando invece ti distingue solo da te stesso,… È il cuore che fa la netta distinzione … Passeggi tra la folla di una via frequentata da cittadini e qualche turista della domenica, quelli che si vestono bene per l’occasione, cerchi con lo sguardo un tavolino libero in mezzo alla piazza, un aperitivo con stuzzichino è l’ideale al che non manca poco all’ora di pranzo  Cagnolini nelle braccia, che sennò te li calpesta la gente, che oggi, domenica, è la gente è folla,troppa, ma sei in città e allora il cervello ti dice che non è troppa, …è tanta e stanca pure,…ma non è giorno e luogo di pensare il contrario, e anche se ti impedisce di far camminare liberamente felici i tuoi amati cagnini e tu ti sei urtato spalla a spalla con mille persone e molte di più ti hanno costretto a vedere il loro culo impedendoti di proseguire con il tuo passo…anche se,….è domenica, la domenica in città

Quando sono nella mia stanza di montagna, sembra avvenga il contrario di tutto

Mi sveglio il mattino, mi alzo, lavo i denti, e indosso qualsiasi paio di pantaloni mi capiti tra le mani e se guardando vedo una macchiolina sopra di essi, li indosso lo stesso…

Esco dalla porta dove ho appena dato una mandata di chiave perché potessi uscire, mi avvicino al portoncino e girando in un senso un pomolo affisso,  lo dischiudo per tutto il resto del giorno, lasciando che la luce invada il piccolo atrio e illumini quel meraviglioso pavimento in cotto di almeno duecento anni,…Che guardare un oggetto appartenuto al passato ti porta alla mente la natura che con i suoi meravigliosi, maestosi, imponenti alberi centenari, ti fanno sognare ad occhi aperti    Quanti sospiri, quante angosce, quante gioie hanno respirato le fronde di quegli alberi,… E l’uscio del portoncino, sino a tarda sera, non si richiude più…

20 euro in tasca e niente altro che di niente hai bisogno   L’auto non ti serve, quindi niente chiavi, quelle di casa sono nella toppa, sigarette e accendisigari li lasci a casa, che se devi camminare un po nei boschi, meglio non fumare,…come quella volta che mi incamminai con accendino in tasca e sigaretta dietro l’orecchio ben assestata con i capelli   Quel giorno mi dissi che raggiunta la cima di quel monte, me la sarei gustata lassù   La sera rincasando dopo la gita sul monte, notai che mi scendeva tabacco dall’orecchio, …era la sigaretta che avevo messo lì il mattino e che fradicia di sudore, cascava a pezzi,…   Quando sei in certi posti e come ti trovassi più vicino alla Verità e più lontano dalla realtà, il vizio del fumo si fa’ mansueto e rispetta lo spirito attenuandone il “bisogno”

Tanto meno ti può capitare di prendere una multa, anche se scendo nel box per prender la moto per andare a due km. piu’ su’ in quel bar dove amo fare la prima colazione e mi dimentico il casco, mi può capitare di essere ripreso dal vigile di quel paese con un avvertimento verbale, e prima ancora che essere severo nell’ammonirmi per l’infrazione in termini pecuniari, mi ammonisce severamente per la mia scarsa attitudine al volermi bene rischiando la pelle inutilmente…e non c’è multa, raramente e per circostanze gravi, veramente gravi, e la mia signora la porto a mangiare la pizza da Franz

Viene l’ora di pranzo anche qui, e mangi davanti ad un magnifico cielo, sole e monti che non ti possono ispirare che pace al punto di rendere fastidioso lo squillo del telefono  Per la cena, di fine estate la fai con uno dei meravigliosi tramonti che tingono lentamente di rosso il cielo l’intanto che il sole s’arrende di dietro le cime che risplendono di un chiarore di roccia che abbaglia e fa’ fantasticare, il vino che bevi è nettare per il tuo palato, al punto che si esagera sempre un po’    La tv serve,…per un buon film di fine serata…nulla più, in aggiunta al fatto che sei felicemente stanco di sane e rigeneranti camminate nei boschi sui monti

Dei cagnolini non te ne preoccupi affatto, sono liberi di andare e venire, a fare pipì, a dare la caccia ai gatti che quando uno di loro si stanca e li affronta, li fa correre a gambe levate intanto che guaiscono di paura    La porta per loro è sempre aperta e hanno tutti gli orari per loro, come quando escono al suono delle campane, al mattino per l’Ave Maria e la sera con il suono che richiama i fedeli alla messa

La domenica in montagna,… la domenica,…ci si veste con cura ma non maniacale, si va alla messa, e una volta terminata la funzione, si va tutti all’oratorio a bere uno Spriz in compagnia di gran parte dei cittadini del paese,… Finché la moglie ti chiama sul l’uscio della vostra casa, è cotta’  la polenta e il pollo è rosolato a puntino…  Il resto della giornata è come le altre feriali, si mangia sano, … un bicchiere,… si passeggia, si va per monti, per funghi, per boschi o si va al bar con gli amici senza che nessuno ti calpesti i piedi e i tuoi cagnolini ti seguono a terra, giocosi e festosi, …lo spirito e a mille, la pace dentro Te è assicurata..

Nessuno dei due modi di vivere è sbagliato per l’intesa del suo senso di essere preso, dipende da come la vedi, da come la pensi, ma sopratutto da che cosa ne pensa il tuo cuore

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...