03 Gennaio 2017. CHISSA SE IL TEMPO BEVE UN CAFFÈ O UN TÈ CON ME.

img_0284

Vorrei bere un caffè con Te, nella tempesta dei Cieli, nella burrasca dei Mari e nella quiete dei tuoi giorni che riscaldi con il sole.

Vorrei bere un caffè con Te, tempo del mio tempo nell’anno che freddo si affaccia nei molti dubbi e delle poche certezze che infondi nei cuori… Lo stesso voglio dirti che credo ancora in Te anno nuovo. Non ho molte scelte, volessi annullarmi, non mi sarebbe possibile che andare via da questo mondo, e questo a Dio piacendo lo sento lontano, riposiziono la croce sulla spalla e cammino in mezzo al viale di tutti.

Vorrei bere un caffè con Te anno che non sei altro che mesi, giorni, ore e minuti… non sei altro che tempo, e il tempo lascia spazio a ciò che trova… Altro tempo che trascorre  senza emozioni, senza esultare o sbottare, ma alla fine il tempo è vita, e si prende tutto quello che produce chi la vive, privando o donando su questa terra di bene eterno a donne, uomini e animali.

Per questo gli uomini desiderano raggiungere i Cieli, per bearsi dell’alternativa Celeste che promette altresì l’eternità, ma in aggiunta al bello, senza alcun affanno o dovere per viverla… Gli Animali dal momento che nascono non sono dotati di intelligenza perciò non possono sbagliare, ne peccare, sono già di diritto acquisito in Paradiso senza dare prove ulteriori al loro battito di cuore.

Vorrei bere dodici caffè con Voi, mesi che scandite nel cuore pulsazioni che mutano con i vestiti che indossate e hanno i colori dei vostri umori. Si pensa sia la Luna la protagonista di tutto ciò che accade. Questo pensiamo che da sempre ne siamo convinti, pur senza prove che non c’è mai interessato cercare, beati dal solo ammirare per scopi di cuore.

È una comune convinzione d’Amore, ma la Luna è responsabile solo di arrivare e ripartire negli stessi giorni, più o meno alle stesse ore, Lei non deve necessariamente ‘servire’ ad altro che essere bella… il suo compito finisce con l’inizio del suo splendore.

Al contrario, il compito dell’Inverno è renderci buoni con i colori grigi del Cielo e bianchi della Neve… fin tanto che la Primavera prende il testimone ispirando nuovi Amori e fortifica quelli dove Cupido aveva già fatto centro con il suo magnifico Arcobaleno di colori… E ancora l’estate che splende d’oro, fa un sol lingotto d’Amore di ciò che hanno ispirato le Primule. Infine l’autunno non è ultimo per importanza, e se lo si inverte di posizione mette Pace e infonde negli Animi una tregua di tutto, dove i pensieri si fanno carne e gli intenti sono duri come la roccia.

Metto nella vecchia borsa di pelle la Bontà che porta la sciarpa al collo, sette colori nel cuore che lo fanno pulsare, l’oro che fa maturare il grano, e poi l’Autunno che avanza claudicando con un bastone ricurvo che aiuta a sorreggere un vecchio saggio.              Nelle tasche capienti vi ripongo una dose d’umiltà per l’ascolto dei messaggi degli anni che passano. A gradi si impara a conoscere i mesi con le loro stagioni, e si apprende il messaggio più importante… la Vita. magari bevendoci un caffè, … Noi e Lei, per diventare un tutt’uno, Lei e Noi. Sia un Buon Anno a tutti i battiti di cuori nel mondo che bevono caffè  e siccome che nessuno ha ragione dal momento che nessuno ha torto, Buon Anno anche a chi beve del te’.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...