Volare sulle ali del tempo. C.17 P. 267 02 11 18

Volare sulle ali del tempo.

Quantificare il tempo è come misurare l’aria. Ieri è passato ed è comunque inquantifico che a dirla in modo più semplice lo stesso non si quantifica.

Il tempo è aria che ti scorre sulla pelle. Ti accarezza cullandoti in una dimensione senza il tempo. Il tempo senza la dimensione del tempo che ti trasporta automatico al vivere senza avere una reale dimensione del tempo stesso.

È lui il padrone di noi. Ce lo ricorda ad ogni suon di campana che s’ode al l’imbrunire della sera che incalza ammorbando i rumori.       Il venir buio vede le persone a tavola dopo una giornata di lavoro, o di tribolazioni varie, che oggigiorno il lavoro e solo saper vivere e molto spesso sopravvivere. E il tempo è li onnipresente come le nostre credenze che altro non sono che un riparo alle insidie della vita. Intanto lui, anche in questo momento ci avvolge…

il tempo scandito da campane, suoni rumori e anche pace. l tempo é come l’amore che fa ciò che vuole. E’ come piantar patate e raccogliere rape e se il tempo non si può cambiare, al cuor non si comanda.  Intanto il nostro viso cambia davanti allo specchio dove ad occhio spento ci stiamo spazzolando i denti… e ancora non sappiamo dare un volto al tempo. Lui ci sfugge perfido e soave come un’anguilla sguscia tra le mani dopo la cattura.
Il tempo è quella cosa che è meglio si faccia Amico. Sapere che alla fine vince sempre lui non ci può che indurre al totale rispetto di quella cosa senza volto, il tempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...