Bis

Sono da poco sbiaditi sogni e pensieri fatui e la mente si sveglia e sbadigliando annuncia un altro giorno di vita e ancora risorge.

Rinascere un altra volta dalle macerie del terremoto delle azioni che sconquassano puntualmente ogni periodo di vita, obbligando a ricostruire ogni volta la stessa chiesa, le stesse case e la stessa strada che sorgono nei meandri della mente. È come essere stati registi di un film vietato ai minori, “girato” e sceneggiato per compiacere il pubblico e se stessi… e la censura interviene.

In ogni vicenda “girata” c’è dolore e gioia ricevute quanto date, l’odio non è mai contemplato perché per qualcuno è solo stato sfiorato, e chi per timore non l’ha più considerato nemmeno nei casi più bui di vita vissuta.

Piccolo viaggio con la mente ogni giorno, da casa a dove si respira aria pura e ritorno.

Un viaggio con se stessi per immergersi fra errori e piaceri passati mescolando entrambi per estrarne buon senso e saggezza per il futuro, consapevoli che la scuola di vita non chiuderà mai i battenti e sarà sempre un continuo cercare di migliorarsi.

Un viaggio con se stessi dove riaffiorano volti ed emozioni, parole e azioni, albe e tramonti,  dove la mente spazia serena, e libera gioca con grigiore e colore. Un altro “ciak” sul palcoscenico del mondo, un altra storia da vivere e da scrivere nel proprio cuore per chi leggerà. La strada, grigia macchiata di sangue e dolore ma basta un sol fiore per far che nasca l’Amore.

Lasciar che la mente vaghi tra mille pensieri. La mente, l’unico organo si possa comandare, ciò nonostante naviga senza barriere e a volte lasciamo valichi ad oltranza tutti i confini. Pensieri e meditazioni, supposizioni e per malasorte giudizi. La mente vaga nelle insenature della vita, e voluttuosa si inerpica su cime impossibili e onde di mare impenetrabili. La mente dilaga nel l’uomo senza pericolo di dominio, nascosta tra le viscere di un cervello risponde ad emozioni ricevute e risponde al l’unico comando concesso ad un uomo sul suo corpo. La mente siamo noi… ‘nel bene’ e ‘nel male’, nessun li separi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...