MARZO Trecentosessantacinque & MEZZO Pensiero

01 MARZO 2020 S.Albino, S.Silvio.

Marzo è pazzerello… era ‘pazzerello’, ora è pazzo come ‘Noi’ e son trenta giorni che passano con pioggia violenta e piccole bufere improvvise, ma rimane pur sempre… i giardini di marzo si vestono di nuovi colori, e le giovani donne si vestono di nuovi amori… Lucio lo sapeva e lo sappiamo anche Noi che il ventun Marzo inizia la Primavera.

Vento, vento che vieni da ponente e mi sbatti in faccia l’umidità della notte che ancora mi tormenta di pensieri e parole, vento portati via promesse mai mantenute e l’ipocrisia della gente, portale nei deserti la dove solo serpenti e scorpioni se ne possano servire.

Vento, vento di maestrale, accarezzami la pelle senza farmi male e chiudendo l’occhi sentirò il profumo del mare invece che l’odore del male, vento, sarà come fossi su una barca da te cullato, lasciando a riva falsi sorrisi e sguardi invidiosi.

Vento, vento che vieni da chissà dove penetrandomi sin dentro fammi quel poco rabbrividire e portami con te in un altro mondo, un mondo dove i sogni son realtà e nella valigia del mio viaggio ci sia tutto il necessario ma priva di avidità e potere.

Vento, soffiami addosso sinuoso e leggero come quando accompagni una foglia che cade da un albero e delicatamente la posi a terra, e se altro per me non puoi fare, fai di me ciò che vuoi ma lasciami l’amore senza di lui non so stare.

 

02 MARZO 2018 Santa Agnese, Santa Delinda, Santa Gennaro, S. Ulrico.

QUELL’ALLEGRONE DEL TEMPO.

Il tempo sembra, ma non è bizzarro, fa ciò che deve quando deve, e se il suo comportamento pare scombinato quando scarica bombe d’acqua al suolo, altro non si ha più quanto non si meriti di aver voluto avere.

Il tempo non è pazzo e comanda alle viscere della terra che ha la pancia piena di magma, di riversarla sulle pendici del monte eruttandola, sennò il mondo intero scoppierebbe. Ovvio che se la lava incontra ostacoli costruiti sul suo cammino non li possa evitare. Il tempo è innocente quando butta giù neve a palate gigantesche… normale che al disgelo si formino valanghe, anormale sfidare la sorte nonostante la forte possibilità di risultare degli incoscienti e per questo perirne.

Il tempo crea tornadi di intensità tale da spazzare via tutto ciò che incontra sulla sua strada, forse bisognerebbe fare come il porcellino più furbo che costruisce la sua casa e cose sulla roccia, anche il vento più forte ha paura di chi non fa nascere un fiore se non la sola Stella Alpina. Il tempo è anche terremoto in terra e tsunami in mare, essi non guardano in faccia nessuno e pure loro ti consigliano fondamenta solide per quanto possano bastare e servire a far continuare una vita perché il sacco è ancora pieno, un sacco pieno di vita.

È come fosse un enorme sacco di farina per fare il pane. La vita è un sacco di farina che il gran Mugnaio ha confezionato per il mondo. Da quel sacco proviene la vita, se ne attinge a piene mani ogni giorno e chi tiene le dita più strette ottiene piu doni. Tutti prendono a piene mani ciò che contiene il sacco della vita, anche il clochard che meschino ha molti buchi nel guanti di lana e non trattiene che poche briciole.

Golosamente molte mani si immergeranno in altre infinite storie di vita rimestando e annaspando tra la farina perché invece che polenta possa essere una fonte ispiratrice per colorare il palcoscenico del vivere di ognuno per trasmettere emozioni ai cuori. Solo Babbo Natale svuota ma, riempie il sacco che porta sulle spalle ogni anno e ancora regala la neve che contiene pane… sotto la neve c’è pane, lo sanno anche gli uccellini che si scambiano cinguettii nascosti tra le foglie dei sempreverdi.

Il tempo non è mai più bizzarro di quanto lo siamo noi, si adegua, è accomodante il tempo, ma quando si arrabbia fa ricordare di essere il padrone.

 

03 Marzo 2020 S. Marino, S. Asterio Santa Camelia Santa Cunegonda S. Innocenzo S. Tiziano

MALATTIA DELL’ANIMA.

Sono passati molti giorni da quando abbiamo ripreso con vigore a pregare. Altro probabilmente non c’era da fare, pregare il fato, pregare il destino sia celeste, pregare Dio. Altro non c’era da fare. Arrivavano le notizie sul numero dei morti per coronav come fossero una raffica di mitra e peggio che ucciderti, ti ferivano non mortalmente, ma in modo la tua pena potesse proseguire. Chissà cosa si chiede un carcerato all’ergastolo, chissà quante volte s’è posto la domanda del morire suicida o per una condanna a morte piuttosto che essere recluso a vita. Allora non rimane che pregare, ognuno il suo ego, ognuno il suo Credo. Che poi il “Credo”, non è voler un rifuggire dalla realtà per immergersi in una fiaba, è seguire semplicemente il percorso di vita o di fiaba che una persona si sceglie senza costrizione alcuna. È la consapevolezza che le fiabe son sogni, e senza sogni una persona muore prima ancora di morire, perciò se l’insegnamento terreno di Gesù Cristo, lo si voglia vedere come fiaba o con l’Anima, vedrò sempre messaggi di pace. Cerco “alleati” della vita, li cerco e non li trovo più. Gli “alleati” che avevo lo facevano per interesse, e ora vogliono solo riscuotere e non più per interesse aiutare. Tutti implacabilmente comprensivi. Trovare la forza e il coraggio di rimettersi ad una entità divina per il significato stesso della parola Divina, per significare Amore, semplicemente Amore. Riporlo per poi riceverlo centuplicato. È difficile in un mare di guai, è quasi impossibile… l’unica cosa lo renda possibile è il contatto con il Cielo, là c’è Amore, là c’è Dio.

 

 

04 GENNAIO S. Casimiro, S.Nestore, S. Lucio, S.Casimiro

 

05 GENNAIO S.Lucio, S.Adriano

 

06 GENNAIO Santa Coletta, S.Ezio

 

07 GENNAIO S.s.Perpetua Felicita

 

08 MARZO Festa delle Donne Santa Beata 2019 ARA

 

09 MARZO Santa Francesca S.Paciano, S.Domenico Savio 2018 ARA

 

10 MARZO S. Vittore, S. Crescente, S. Gaio, 2017  ARA

 

11 MARZO S. Costantino, S.Ramiro 2016 ARA

 

12 MARZO S. Luigi Orione, S. Innocenzo, S.Aureliano

 

13 MARZO Santa Patrizia, Santa Eufrasia, S. Fedele, Santa Letizia, S.Rodrigo, S. Salomone 2014 ARA

 

14 MARZO Santa Matilde, S. Lazzaro

 

15 MARZO Santa Luisa, Santa Lucrezia, S. Tranquillo, S. Zaccaria.

 

16 MARZO S. Eriberto, S. Abramio, S. Agapito, S. Eriberto, S. Tatiano, S. Natale

 

17 MARZO S. Patrizio

 

18 MARZO S. Salvatore, S. Christian

 

19 MARZO festa del papà S. Giuseppe, S. Quinto, S. Quintiliano,Santa Sibilla

 

20 MARZO S. Alessandra, Santa Claudia

 

21 MARZO S. Serapione, S. Nicola

 

22 MARZO Santa Lea, Santa Nilde, Santa Pasqua, S. Benvenuto 2019 ARA

 

23 MARZO S. Rebecca, 2018 ARA

 

24 MARZO S. Romolo, Santa Attilia

 

25 MARZO Santa Annunziata, Santa Ave.  2016/17 ARA

controllare se questo è ripetuto perché risulta doppio, oppure compare doppio nel calendario Araberara e quindi va controllato testo x testo se si verifica un doppione si scarta, se sono due testi diversi, riempirà il numero di una casella vuota di pensieri.

 

26 MARZO S. Emanuele

 

27 MARZO S. Reperto S. Arcibaldo, Santa Augusta   2014 ARA

 

28 MARZO S. Prisco, S. Doroteo 2014 ARA

 

29 MARZO S. Secondo

 

30 MARZO S. Leonardo, S. Decimo, S. Regolo, S. Decio, S.Decio, S. Beniamino

 

 

31 MARZO 2014 S.Guido

L’amore non ha confini non ha età e non è mai tabù. L’espressione dell’amore e forse uno degli argomenti più variegati tra i sentimenti associati. Certo e’ quantomai complesso, ed ognuno in base alle sue esperienze ha la sua in merito da dire, che poi paiono tutte uniche e complesse ma sono banalmente e inesorabilmente tutte uguali tra loro. Il comune denominatore e’, che nonostante tutto e’ una esperienza da vivere, perché l’amore e naturalmente “vita”, la tua vita, la mia vita, la vita di Tutti, l’amore e’ di per se vita. Dio e’ Amore. Ci sono molti modi di amare, tutti quanti amiamo chi in un modo chi nell’altro. Si può amare l’altrui sesso, o una persona dello stesso sesso, che differenza c’è? E’ forse diverso il modo di amare qualcuno, l’amore e’ amore quando viene trasmesso con rispetto, con gioia, con… Amore.

Ricorderò sempre quel ragazzo. Si era in un cantiere di Torino per lavoro, e nella pausa pranzo, seduti su di una latta vuota rovesciata, si mangiava un panino e si beveva una birra. Spesso mi parlava di quella ragazza. Giorno dopo giorno mi parlava di quella ragazza…ne era innamorato perso, si capiva chiaramente. Dopo qualche giorno che lo ascoltavo, chiesi da quanto durava la loro storia, Luca mi rispose che non era mai iniziata, al che giustamente stupito gli dissi, ma stai scherzando? Sono giorni che mi parli di Lei e tu nemmeno ci stai insieme… Luca mi rispose, io vorrei ma lei non è convinta, non ancora. Quindi? Dico io… E lui di nuovo, la amo talmente tanto che se le facessi pressione la condizionerei… Non è così che funziona, amare una persona riprende Luca, vuol dire prima di tutto rispettarla, quando, e se sarà, me lo farà sapere. E’ se non prendesse mai la decisione a tuo favore, ribadisco io! Non importa continuerò ad amarla senza pretendere nulla, stando nell’ombra, come ora del resto, amandola e rispettandola.

Rimasi basito, Luca all’ora aveva diciotto anni, e’ stata una lezione di vita sull’amore che non dimenticherò mai per il resto della mia vita. Ecco perché l’amore non è mai tabù, chiunque può e ha il diritto di amare, anche un prete, un vescovo, un cardinale, una suora, l’amore non è mai peccato. Cosa può fare un prete per reprimere quel sentimento che è proprio di Dio. e perché lo deve fare, chi gli impedisce di Amare. Se corrisposto abbandonerà la veste, o se vuole continuare ad essere di Cristo, potrà continuare a coltivare il suo amore in segreto tra se’ e se’ pagando il fio del suo amore negato evitando il lato materiale, tenendo fede al suo voto di castità, ancor più onorando una sacra promessa di fede, ancora non v’è affatto la necessità di reprimere un amore platonico che è nato dal cuore, dall’anima.

Del resto e’ semplice… Perché Dio permetterebbe che una manifestazione d’amore scaturisca nel cuore di quel prete, di quel vescovo, di quel cardinale o di quella suora se fosse peccato. L’amore non è mai peccato, non può in alcun modo esserlo, Dio. stesso e’ amore, impossibile che la sua stessa essenza sia male, sia peccato. Impossibile. Il peccato semmai e conseguenza delle azioni che seguono l’innamoramento e si determinano a seconda delle situazioni. Un caso particolarmente delicato, come l’innamorarsi della persona che già è legata sentimentalmente ad un altra persona, sposata o meno che sia… Ebbene se ad entrambi succede di innamorarsi, per brutta si presenti la situazione, vuol solo dire che l’amore che stanno lasciando, non era vero Amore, non è mai esistito non essendo amore vero, alla fine e’ assolutamente giustificabile il dolore che purtroppo questa nuova coppia debba recare all’ex compagna o compagno, la sincerità è verità e richiedono sempre un tributo pesante a chi desideri essere della loro congrega di guerrieri veritieri.

I due nuovi innamorati saranno felici, e con il tempo se i loro ex sapranno comprendere, come e’ giusto sia, avranno la possibilità di ricrearsi a loro volta una nuova vita, un nuovo amore, sicuramente migliore del precedente. Papa Francesco ha aperto un nuovo tipo di dialogo, rivolgendosi alle coppie divorziate e alle coppie gay, in un suo recente famoso discorso ha clamorosamente detto testuali parole: Chi sono Io per poter giudicare!…. Grande Papa, grande uomo, grandissimo ministro di Dio., per rimanere in tema religioso, ma non solo perché il tema e’ di moralità e di etica ed entrambe vanno oltre ogni credenza, costume o religione. Nonostante ciò, l’esempio è prettamente religioso… Il demonio tenta gli uomini su e per azioni che loro stessi dovranno compiere, e tenta di indurli così in peccato attraverso subdoli illusioni e inganni terreni per potergli carpire l’anima. E’ difficile che il male raggiunga l’Anima e quando raramente succede è colpa di uno starnuto malandrino del l’ Arcangelo Gabriele che, distraendosi regala un secondo di troppo alle fiamme del fuoco furtivo. E di nuovo l’amore incalza sovrano. Innamorarsi di per se’ non è ancora un azione compiuta, e’ chiaro che nessuno possa evitare di innamorarsi, quindi nessuno sta peccando nel momento stesso che questa cosa accade a discapito della propria volontà perché comandata dai sentimenti.

E’ il modo successivo di porsi che determinerà o meno il peccato. E’ il proseguo che fa’ l’uomo peccatore o retto sia. Chiunque può e ha il diritto di innamorassi di chicchessia. E’ nostro piacere comportaci da persone come Luca, aspettare pazientemente di essere contraccambiati o avere la forza di desistere, la dove si sta peccando nel l’insistere se non si è contraccambiati… l’Amore non è mai uno sbaglio, non è mai peccato, il vero Amore non è comandato da nessuna decisione, il vero Amore si deve vivere sempre, con il corpo e con il cuore e se ancora non è possibile si vive con l’Anima… che basta e avanza per saper Amare ogni volta che il cuore batte più forte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...