Tre, Agosto, piove.

Oggi è lunedì, ma non necessariamente in questo giorno in cui si svolge lo scenario della Natura che ha deciso di rispondere al richiamo di aiuto che proveniva dalla terra, è il Lunedì del 3 di Agosto di quest’anno del 2020 con ancora il covid19 che sembra uno scialle di seta attorcigliato intorno alle spalle.

La seta respira, ma il collo è ancora ingombro. Piove a dirotto, fuori dal balcone. È meraviglioso aspettare che la pioggia scenda insistente dopo lunghi giorni in cui gli alberi chiamavano aiuto di quiete e i prati ingialliti reclamavano ossequiosi refrigerio lungo le loro larghe piaghe ai piedi aperte nella terra inaridita, è un incanto dell’animo che respira pace. Si nutriranno i giovani ultimi germogli e le ‘vecchie’ foglie… batte forte la pioggia sul parapetto del balcone, tanto forte che le dolci ‘campanelle’ bianche, viola e lillà sono state riparate sotto il tetto di casa con le mani di chi le ama e non vuole che il ticchettio della pioggia rovini le loro deboli campane di petali delicati.

Quanto è bello sentire il suono battente della pioggia dopo lunghi giorni di calura insistente. È bello sentirla scendere schioccando baci sul suolo o mare incontri, affacciarsi alla finestra di casa e sentirla cantare, e le sue dolci note riempiano gole assetate… Vieni copiosa pioggia, benedizione e punizione, bagna tutto nel modo giusto e se proprio non puoi farne a meno, imita gli umani ed esagera pure.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...