Riflessioni di vita quotidiana

La tv non è sempre spazzatura, a volte capita di imbattersi in un canale di buona cultura generale che trasmette messaggi di un voler narrar una parte di storie di vita odierna.
Tv contemporanea quindi, trasmissioni televisive fra le mille a disposizione e questa è la storia dei giorni nostri che narra del transito di milioni di passeggeri aerei in tutto il mondo.
Solitamente sono più sorvegliate le nazioni che producono clandestinamente la droga e perciò trafficano allo sdoganamento oltre confine e per far ciò si servono di disperati in cerca di facile guadagno… queste persone vengono imbottite di sostanze stupefacenti nascoste tra gli abiti, quando non la inghiottono per poterle defecare dal loro involucro che in genere è un profilattico, oppure la occultano ben nascosta in doppi fondi nel bagaglio da viaggio.

Tutto questo avviene negli aereo porti di tutto il mondo, e per non farci mancare nulla, si traffica anche di medicinali che per la maggior parte dei casi, miscelati in misura smodata, fungono da potenti droghe allucinogene… ma anche di contanti in valuta sicura… milioni di pesos in cambio di poche migliaia di dollari, non di meno si traffica in animali esotici, per la maggior parte a rischio di estinzione, come si portasse una giraffa nel giardino di casa a Bolzano o avere per cucciolo un S. Bernardo a Rimini.

Molte le trasmissioni televisive che hanno toccato l’argomento di sorveglianza speciale negli aereo porti e manco a dirlo, le prime a diffonderle sono stati gli Americani con il loro mezzo secolo e poco più di stati… la maggior parte del sud è piena di contadini che grazie al clima e alla fame, coltivano canapa indiana o coca, ecco che molte stazioni aeree sono munite di squadre speciali di militari addetti all’individuare questi loschi e proibiti ‘traffici’. Policìa, Police, Politie, Polìcia e altre polizie locali e affiliate.

Tutte brave persone, almeno quelle viste in tv, persone che fanno il loro dovere e con molta umanità, comprendono per la maggior parte delle situazioni, che le persone sospette fermate al terminal d’imbarco e poi trovate con le mani nel sacco, sono vittime di criminali che li hanno illusi di facili guadagni, quando addirittura non sono stati costretti da un vile e pregevole ricatto.

Tutte brave persone i poliziotti di quegli aereo porti.
Italia, Aereo imbarco di Fiumicino, Roma… Polizia aereo portuale, fermano un sospetto… un giovanotto sulla trentina, viene accompagnato severamente in un posto dove viene interrogato e ammonito severamente… tanto severamente che appena scoperto la natura del sospetto ora divenuto certezza, e pur essendo evidente la manipolazione psicologica sullo sventurato trentenne gli viene detto subito quanti anni di galera si prenderà quella persona.
Gli viene detto con sguardi severi di chi la notte prima è stato respinto dal talamo, o da chi pensa di essere cornificato, una cattiveria che supera di gran lunga la polizia del cartello di Medellín in Colombia.
Polizia di frontiera aereo portuale Italiana… speriamo non si arrivi ad avere agenti che mettono a terra un extracomunitario con un ginocchio alla gola per 9 minuti in modo da soffocare il fermato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...