Il futuro è la chiave di tutto

La mente e piena di cupi pensieri, ma non ha voglia di pensare a ‘quelli.
Era bello quando a sera dai sentieri ritornavo a casa avvolto dal profumo del bosco, e dopo una doccia mi attendeva una cena degna di un Re preparata dalla mia Regina… che consumavo lentamente sorseggiando abbondanti ‘boccate’ di vino, e nell’intanto sbirciavo tra le grate di una piccola finestra ammirando ciò che di meglio la natura potesse fare con la potenza delle montagne emerse per ‘volere’ e i suoi confini di spazio infinito che ad un certo punto li si osservi, saranno sogni ad occhi aperti.

Sembra una vita appartenuta ad altra persona tanto è stato bello preparasi in tutte quelle bellissime cene con gli amici, che perlopiù erano a dir poco stravaganti.
Vestirsi come meglio stupire i presenti, quel mettersi allo specchio per Loro.
Un appuntamento galante durava l’intero giorno fin dal mattino, anche fosse alle nove di sera, non di meno logorroici i preparativi dei giorni precedenti all’incontro tanto l’ansia mordeva il freno, chissà se sarebbe capitato un ‘qualcosa’ che placasse gli ormoni.
Era bello avere quel fuoco nelle vene che scorreva come a dire che sei il più forte, anche se quando era vero Amore ti struggeva il cuore e inconsapevole eri il più debole dei deboli.

È stato bello quel tempo che l’età consisteva nell’essere un semplice numero anagrafico, poteva caderti il mondo addosso, ma l’avresti risollevato perché non c’era del tempo che scorresse tra Te e la tua età.
Era bello andare in Paesi stranieri, gustare la loro cultura, il cibo era buono perché era strano, sentir parlare un altra lingua faceva sentire banali, almeno fino a quando una volta ritornati a casa, si diceva che il cibo non italiano fa schifo o giù di lì, e la Loro ‘parlata’ era stridula e malcapibile… ma era bello andarci in quei posti, conoscevi altra gente anche se quasi sempre per primo conoscevi i loro problemi e questo non è bello per lo spirito, ma allo stesso tempo lo ritempra come si battesse innumerevoli volte colpi di martello su di una lama di Damasco a formare petali di rose sull’acciaio temprato… e in quel frangente ci si ricordava di essere semplici ospitati.

È stato bello ubriacarsi con gli anziani dopo la Messa delle 17… eran le 19.30 e il problema più grande dopo essermi deliziato dei racconti a me antichi che soavi giungevano come sogni raccontati, carezze di piume per le orecchie… il problema più grande era rincasare per la cena che il sol pensiero intriso di alcool me la faceva rigurgitare prima di averla consumata… ma il mio amore, clemente, lasciava che prima russassi fino a tarda sera sulla mia poltrona rossa damascata di bianco con castelli scozzesi.

Perciò era bello, come era bello il Natale con quel suo intrigarsi nel profondo dell’animo e farti vedere mille luci in paese e mille nel cuore… la Pasqua che se non credi nel Risorto credi quello che ti da la gioia della Primavera lasciava nell’anima un profumo di palma e rosa… il periodo delle feste comandate, dove anche si commemori una guerra vissuta dai Bersaglieri, al suon della fanfara una lacrima scappa anche a chi non ha fatto il servizio militare.
Un invito a matrimonio era una ricorrenza speciale, di rigore abito nuovo e cercare di essere il più simpatico degli invitati, almeno di lasciare un ricordo… che qualcuno lo rendeva indelebile dopo aver ingurgitato fiumi di alcool.

È stato bello, perché la vita è bella e va vissuta al meglio delle possibilità proprie che non c’entrano nulla con il denaro… quello non aiuta… confonde.
Il presente lo stiamo vivendo ed è qualcosa di negativo che viaggia nell’aria, quello che sporca la mente di cattivi pensieri… è qualcosa nell’aria che se ne sta finalmente andando con il vento che lo portò. Il cuore ringrazia se si smette di pensare al presente, fare ricordo dei momenti migliori del passato per preparare un futuro ancora più bello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...