Paolino Paperino

Due sosia. Due persone molto simili tra loro per sesso e figura e per potersi trovare in due posti diversi nello stesso momento fanno un piccolo azzardato passo verso l’ubiqiutá degli “dei” sperando di fare un grande passo, diventare cartoni animati, noi, gli uomini sosia dei cartoon.  L’orso Yoghi e l’ orsachiotto Bubu difendono con indomito coraggio Cindy, l’orsachiotta, figlia di una famiglia di bravi orsi. Disdetta che Yoghi abbia il vizio di mangiare i dolci rubandoli dai cestini della merenda di ignari gitanti, torte appena sfornate e appoggiate sui davanzali delle finestre a rinfrescare.  Si crede furbo Yoghi ma in realtà la sua ingenuità lo fa puntualmente incappare sul Ranger Smith, anche perché lo stesso Yoghi non vuol mai stare a sentire il suo timido compagno d’avventure Bubu che lo consiglia di non rubare cestini e torte. Yoghi è uno sfigato cronico ma si può consolare perché oltre raschiare il barile, c’è anche scavare nella terra e i Wile E. Coyote non ha rivali per sfortuna cronica. Quasi certamente, Wile E. Coyote, anche la catturasse, non mangerebbe mai la preda ambita Beep Bepp. Quell’uccellaccio del malaugurio che con il suo “Biip Biip” scoraggia qualsiasi tentativo di Wile E. Coyote di poterlo cucinare arrostito su brace generosa. È come cercare pagliuzze d’oro setacciando sabbia sulle rive del Rio Negro per Yosemite Sam, che di professione è un pistolero alto un metro e tanta voglia di crescere e dalle sue colt spara raffiche di proiettili all’impazzata, senza mai colpire il bersaglio, come Taddeo che spara in aria al cielo. Wile E. Coyote è un ‘lupoide’ che si crede furbo ma rasenta l’ingenuità totale, tanto da sembrare persino Bubu, quel tenero orsacchiotto compagno inseparabile di Yoghi, parenti alla lontana di Bugs Bunny il coniglio più furbo di tutti, mangia carote in quantità e le coglie direttamente dall’orto del guardingo Taddeo che ha sempre in spalla il suo fucile da caccia. Ha sparato mille cartuccie il prode cacciatore Taddeo, ma non ha mai colpito Bugs Banny e mai lo colpirà… uguale al suo amico Yosemite Sam che spara all’impazzata senza mai colpire il bersaglio. Come del resto il gatto Silvestro non catturerà mai il timido uccellino Titty, si sognerà solo e sempre il leccarsi i baffi mentre immaginariamente vede il piccolo pulcino giallo che va arrosto, e Mr. Magoo nonostante non ci veda una mazza eviterà certamente di incappare in un incidente che lo possa anche solo scalfire, il suo fondoschiena non ha limiti di grandezza. Questi sono i cartoni animati, i nostri sosia nella vita, quelli che nessuno è vittima di un altra “vittima”. È la bomba che scoppia accanto a Paperoga colpendo solo Paperino che nella vita reale è uno sfortunato quotidiano ma domani ancor peggio pronto a ricevere un altra bomba… Siamo un po’ tutti come degli Yoghi o dei Wile E. Coyote, dei Taddeo e diavoli di Tasmania o dei gatto Silvestro, ‘sfortunelli’ ma tutti molto simpatici come Paolino Paperino… Il migliore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...