Sul far della sera

Sul fare della sera. Guardo la notte e mi arriva in faccia il fresco di aria montana. È il momento di pensare… che tutto il giorno una persona pensa, ma cosa abbia da dire di tutto ciò che ha pensato, lo si può solo capire sul fare della sera, prima, difficilmente si riesce a mettere insieme un qualcosa.

Arrivano idee nuove tutte da sistemare al loro posto, ma giungono strampalate nel suo insieme da principio, poi nel loro astratto prendono gradatamente forma, e nello spazio di pochi minuti, vengono alla mente cose sempre più ‘chiare’, che  fan sentire partecipi, il ‘durante’ è di rigore perché siamo lo spazio temporale di noi stessi.

Si insinua nel pensiero una saggezza costruita nel tempo, un cerchio che si crea intorno al proprio esistere.   I discorsi nella mente sono perlopiù sogni ad occhi aperti che paiono miraggi o lo stesso difficili pensieri da applicare alla reale quotidianità.

Ciò nonostante sono cassetti chiusi della memoria che una volta aperti fanno correre la fantasia.   Fantasticare è bello perché sinonimo di sognare… anche ad occhi aperti che è ancor meglio.

Significa che sei ancora bambino e i bambini non sanno mentire, fanno ciò che credono sia giusto fare senza essere influenzati da “elementi” esterni che confondano la mente… credendo perciò di avere fatto la cosa giusta, senza ipocrisia e senza falsità.

Allora perché non sognare, perché non regalarsi dei momenti nostri, intimità personale gratuita che viene scagliata come fosse un boomerang e ritorna indietro carica di vitalità, che non solo serve per se stessi, ma sarà un prezioso riflesso di bene gratuito che ognuno che sogna può regalare ad altri che non sognano perché incapaci di farlo.

Non è facile isolarsi dalla quotidianità, non è per niente facile entrare nel cerchio della “normalità. È più facile a dirsi che il farsi… ma anche se non sempre, ci si deve sforzare quel poco per raggiungere il proprio intimo perchè giova stare soli di tanto in tanto non fosse che per confermare la propria esistenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...