Il mio nome è Annibale Bosis Carlessi sono nato sessantaquattro anni fa a Bergamo dove tutt’ora vivo dopo aver avuto l’immenso piacere di andare in mezzo mondo a conoscere i loro usi e costumi.
Trecentosessanta cinque giorni in un anno più il regalo di un altro giorno ogni quattro anni… così come le storie che narro nel mio libro “Dio. c’è per poter dire che non c’è”, da dove presi spunto da Papa Wojtyla, Loleç per tutti, nel commemorare le sue Omelie quotidianamente per un anno; così come presi spunto dal Decalogo che Papa Giovanni XXIII, Gioanì Bù per tutti, scrisse “Solo per oggi” perché si ricordasse di leggere e ripetere a se stesso ogni santo giorno dieci regole d’oro di vita… è uno spazio cui umilmente faccio dono ai lettori perché possano scrivere qualunque cosa desiderano per interagire con con me facendo parlare il loro cuore.
Trecentosessanta cinque più uno racconti, aneddoti di storie di vita reali e sempre dettate da cuore… a volte tristi, a volte serene… una mescolanza di stati d’animo che si associano ad ogni periodo dell’anno qualunque sia la situazione personale che si sta vivendo di ognuno… e per “ognuno” intendo i tanti personaggi che ho inserito nei miei racconti.
Questa lettura non parla di politica in genere, ma ne parla quando la politica tende ad opprimere il popolo con bandiere di colore sbagliato… che poi sbagliano anche molti ministri di Dio. perché l’uomo non è infallibile.
Questo mio scritto parla in prevalenza d’Amore espresso in tutte le sue ‘forme’, e che poi per me Dio. sia Amore, non influenzo mai nessuna persona che non non abbia la mia linea di pensiero e cerco di convergere sempre al Bene Comune… stacco la spina di tanto in tanto con un racconto che sa di romanzo ma pur sempre di vita vissuta dalle persone, solitamente divertenti e un poco intriganti, in oltre ho scritto di qualche mio modo di ‘vedere le cose’ che accadono alle persone nel mondo, quindi opinioni personali ma come sempre ho cercato di non impormi nel rispetto degli Altri, anche perché fermamente convinto che nessuno ha ragione dal momento che nessuno ha torto… la verità sta sempre nel mezzo dove tutti ci si possa incontrare.

P.S.

Dio. lo ‘punteggio’ sempre e riparto in minuscolo se la frase non è terminata… una persona esperta del settore ebbe a dirmi che è un “mio tratto distintivo”… molto più semplicemente io al contrario di tanti luminari “fisici teorici” che pensano che oltre “il buco nero” il nulla, penso che oltre il nulla c’è Dio. perciò per me e solo per me “punto” dopo averlo nominato.
Ringrazio per la cortese attenzione.

Annibale Bosis Carlessi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...